TG EUROPATOP NEWSVENETOVIDEO

VERONA : L’accordo tra Cina e Vaticano sulla nomina dei vescovi è stato rinnovato provvisoriamente per altri due anni.

L’accordo tra Cina e Vaticano sulla nomina dei vescovi è stato rinnovato provvisoriamente per altri due anni, dopo la prima proroga dell’ottobre 2020. Fare un bilancio dell’intesa è molto difficile, se non impossibile, soprattutto perché il suo testo è segreto. Secondo il cardinale Parolin i principali frutti dell’accordo sono tre: 1) in Cina non ci sono più vescovi scomunicati e divisi da Roma; 2) sono stati ordinati sei nuovi vescovi, mentre 3) altri sei (tre non ufficiali e tre ufficiali) hanno preso possesso delle rispettive diocesi. Nonostante questo, continua il segretario di Stato, «non ci nascondiamo le non poche difficoltà che toccano la vita concreta delle comunità cattoliche, sulle quali poniamo la nostra massima attenzione, e per la cui buona soluzione sono necessari nuovi passi in avanti». Vediamo l’opinione di DON FASANI

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button