TOP NEWSVENETO

PADOVA : Il Comune usufruisce del Fondo governativo a copertura dei maggiori costi delle opere PNRR per ben 10 progetti in gara entro il prossimo 31 dicembre 

La Giunta ha approvato oggi una variazione d’urgenza del DUP e del Bilancio di Previsione 2022-2024 per permettere l’utilizzo del Fondo per  l’avvio delle opere PNRR costituito dal Governo con il DPCM del 28 luglio scorso per fronteggiare i maggiori costi dovuti all’incremento delle materie prime e dei semilavorati.   Per poter usufruire delle risorse di questo fondo è necessario che l’avvio delle procedure di affidamento delle opere sia effettuato entro il 31 dicembre prossimo.  Le opere interessate da questo incremento dei fondi sono 10: 

Costruzione nuova aula Polivalente  alla scuola Lombardo Radice: da 500.000 a 550.000 euro

Rigenerazione urbana: Palaghiaccio Plebiscito, completamento del primo piano:  da 500.000 a 550.000 euro

Pinqua: Riqualificazione degli spazi aperti Via Duprè Giardino dei Ciliegi e attivazione piastra pubblica polifunzionale: da 20.000 a 24.000 euro

Pinqua: Prosecuzione percorso ciclabile San Bellino polifunzionale: da 150.000 a 180.000 euro

Pinqua: Miglioramento accesso alle scuole quartiere Arcella: da 50.000 a 60.000 euro

Pinqua: percorso sportivo scuola Briosco – scuola Donatello – riqualificazione spazi aperti piazzale Azzurri d’Italia: da 50.000 a 60.000 euro

Pinqua: Realizzazione accesso scuola Donatello: da 15.000 a 18.000 euro

Ciclovie: Rafforzamento mobilità ciclistica collegamenti e corsie: da 500.000 a 575.000 euro

Rigenerazione Urbana: mobilità sostenibile accessibilità Paleocapa: da 2.100.000 a 2.310.000 euro

Ponti e Viadotti: manutenzione straordinaria recupero strutturale del ponte Paleocapa: da 800.000 a 880.000 euro

Ciclovie: In bici dalla stazione all’università: da 682.500 a 784.875 euro

Sono ben 10 le opere che andranno in gara entro la fine dell’anno, e il loro valore complessivo passa, attraverso la possibilità di attingere al “decreto aiuti” del Governo dai 5.352.500 originari ai 5.975.875  grazie appunto ai 621.379 euro che il Comune riesce ad ottenere dal Fondo speciale in virtù della capacità di aver portato avanti la progettazione in questi mesi.  

Il vicesindaco con delega ai lavori pubblici Andrea Micalizzi sottolinea: “Quella di oggi è una giunta molto importante perché assicura ulteriori risorse al piani di rilancio della città distribuite tra tante opere su tutto il territorio comunale. Sono interventi per quasi 6 milioni di euro, finanziati con risorse dello Stato e sottolineo che Padova è una città che non si ferma neppure nei momenti di difficoltà e crisi, cantierando opere che non impegnano il bilancio del Comune e quindi le tasche dei contribuenti.  Il provvedimento di oggi in sostanza aumenta il budget a disposizione di ognuna delle 10 opere, per far fronte ai rincari che caratterizzano questo periodo di crisi. I lavori riguardano istituti scolastici, luoghi sportivi come il Palaghiaccio, tante piste ciclabile, ponti cittadini e tutta una serie di progettualità che rientrano nel Pinqua del quartiere Arcella.

Sono tutte opere come prevede il Governo che vanno in gara entro il prossimo 31 dicembre, quindi sono tutti investimenti sui quali l’Amministrazione Comunale è già operativa. Quello che chiediamo al Governo adesso è di avere la stessa attenzione all’aumento dei costi anche per le restanti opere, e che continui quindi questa azione molto importante per gli enti locali, che anche l’ANCI ritiene indispensabile”.

 

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button